CONTENUTO ESCLUSIVO

INTERISTI ON THE ROAD: Come stanno andando i nerazzurri in prestito

 

⇑GUARDA IL VIDEO ⇑

 

Anche se la stagione non è ancora finita, è tempo di fare i primi bilanci, soprattutto per capire chi si merita un posto nell’Inter del futuro. Ecco perciò la nostra analisi su come stanno andando i calciatori nerazzurri in prestito per l’Europa. Li abbiamo divisi in 3 macro categorie piuttosto semplici, anche e soprattutto in base alle aspettative di inizio stagione e al talento: Chi sta andando piuttosto bene, chi se la sta cavando senza particolari imprese e chi invece sta deludendo senza appello.

CHI SE LA STA CAVANDO BENE:

PINAMONTI

Dietro la grande stagione dell’Empoli c’è sicuramente anche lo zampino di Andrea Pinamonti: vero, i toscani nel 2022 non hanno mai vinto, ma i 33 punti ottenuti sin qui permettono ai toscani di viaggiare verso una salvezza tranquilla. E Pina, con i suoi 9 gol stagionali, è il miglior marcatore della compagine di Andreazzoli. Ha finalmente trovato l’ambiente dove esprimersi al meglio.

PRESENZE: 30

MINUTI: 2287

GOAL: 9

ASSIST: 2 

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 207,9 MINUTI

CARTELLINI: 2 (GIALLI)

TOCCHI A PARTITA: 28,3

PASSAGGI CHIAVE A PARTITA: 0,8

PRECISIONE PASSAGGI: 62%

DRIBBLING RIUSCITI: 39%

DUELLI AEREI: 37%

GRANDI OCCASIONI FALLITE: 7

Heatmap Pinamonti

AGOUME

È di gran lunga il giocatore di questa rassegna che tocca più palloni nell’arco di una partita (mediamente 50), con una percentuale di passaggi riusciti elevatissima (85%). Centrocampista abile nel distribuire palloni, non ha sinora mai dato contributi al suo Brest in termini di assist o gol: nessun bonus a referto, ma tanta sostanza. E a 20 anni non è poco.

PRESENZE: 25

MINUTI: 1757

GOAL: 0

ASSIST: 0

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: –

CARTELLINI: 6 (GIALLI)

TOCCHI A PARTITA: 50,0

PASSAGGI CHIAVE: 0,5

PRECISIONE PASSAGGI: 85%

DUELLI AEREI: 47%

PALLONI INTERCETTATI: 2,2

TACKLE: 2

ERRORI CHE HANNO PORTATO AL GOAL: 0

Heatmap Agoume

SATRIANO

Da quando è arrivato al Brest (gennaio) le ha giocate tutte: spesso da titolare, tre volte da subentrato. All’attivo ha anche una doppietta, contro il Troyes: l’Inter guarda e lo aspetta.

PRESENZE: 9

MINUTI: 495

GOAL: 3

ASSIST: 0

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 165

CARTELLINI: 2 (GIALLO)

TOCCHI A PARTITA: 17,1

PASSAGGI CHIAVE: 0

PRECISIONE PASSAGGI: 68%

DRIBBLING RIUSCITI: 64%

DUELLI AEREI: 29%

GRANDI OCCASIONI FALLITE: 0

Heatmap Satriano

DI GREGORIO

Il Monza è lì, a giocarsi il primo posto in Serie B e la promozione nel massimo campionato di calcio italiano, e parte del merito è senz’altro di Michele Di Gregorio. Quella dei brianzoli non è la miglior difesa del campionato, ma il portiere di proprietà dell’Inter è titolare fisso e con i suoi 12 clean sheet e un rigore parato sta certamente dando una mano alla squadra.

PRESENZE: 31

MINUTI: 2790

GOL SUBITI: 31

RETI INVIOLATE: 12

CARTELLINI: 0

TOCCHI A PARTITA: 41,6

PARATE A PARTITA: 2,7

PERCENTUALE PARATE: 73%

RIGORI PARATI: 1 (SU 6)

STANKOVIC

Riprendiamo il discorso da sopra: il Volendam è secondo in classifica, ma non è certo un bunker quanto alla fase difensiva. 41 gol subiti in 31 partite non sono pochi. Filip Stankovic in campionato ne ha giocate 21, subendo 24 gol: chi lo ha sostituito ne ha presi 17 in 10 partite. La differenza è netta. Gli 8 clean sheet e il rigore parato sono un di più che non guasta mai. Si sta facendo notare.

PRESENZE: 22

MINUTI: 1900

GOL SUBITI: 27

RETI INVIOLATE: 8

CARTELLINI: 1 (ROSSO)

TOCCHI A PARTITA: 41,9

PARATE A PARTITA: 3,9

PERCENTUALE PARATE: 77%

RIGORI PARATI: 1 (SU 3)

CHI SE LA STA CAVANDO SENZA LODE E SENZA INFAMIA:

VANHEUSDEN

Non è certo una stagione facile, questa, per Zinho Vanheusden: il belga non scende in campo con il Genoa dallo scorso 13 febbraio a causa di un problema al ginocchio (l’ennesimo), dopo aver già saltato diverse partite tra ottobre e novembre 2021 per un problema muscolare. Il finale di stagione è a rischio, il Genoa penultimo. Per riportare il bilancio in positivo ci vorrà un miracolo ma, quando è sceso in campo, non ha sfigurato.

PRESENZE: 16

MINUTI: 1198

GOAL: 0 

ASSIST: 0 

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: –

CARTELLINI: 3 (GIALLI)

TOCCHI A PARTITA: 40,5

PASSAGGI CHIAVE: 0,1

PRECISIONE PASSAGGI: 80%

DUELLI AEREI: 59%

PALLONI INTERCETTATI: 1,6

TACKLE: 1,3

ERRORI CHE HANNO PORTATO AL GOAL: 1 (FALLO DA RIGORE)

Heatmap Vanheusden

SENSI

Ha fatto in tempo a vincere una Supercoppa Italiana, a segnare un gol all’Empoli in Coppa Italia (che poteva mettere in pericolo il suo trasferimento dall’Inter) e poi, arrivato alla Sampdoria, segnare subito contro il Sassuolo. Stefano Sensi, in blucerchiato, cerca finalmente la serenità dopo anni scialbi all’Inter, costellati da mille problemi fisici. La squadra, per ora, non entusiasma: lui, però, è titolare.

PRESENZE: 6

MINUTI: 439

GOAL: 1 

ASSIST: 0 

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 439 MINUTI

CARTELLINI: 0 

TOCCHI A PARTITA: 29,9

PASSAGGI CHIAVE: 0,7

PRECISIONE PASSAGGI: 85%

DRIBBLING RIUSCITI: 56%

GRANDI OCCASIONI FALLITE: 1 

Heatmap Sensi

 

MALES

38 presenze all’attivo con la maglia del Basilea, spesso da subentrato (21 volte). Il trequartista, compagno d’avventure di Esposito in terra svizzera, non è certamente un titolare inamovibile del tecnico Babbel, ma con i suoi 5 gol stagionali (2 in campionato) ha comunque messo in mostra buone qualità.

PRESENZE: 38

MINUTI: 1708

GOAL: 5

ASSIST: 8

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 131 MINUTI

CARTELLINI: 2 (GIALLI)

TOCCHI A PARTITA: 22,1

PASSAGGI CHIAVE: 0,9

PRECISIONE PASSAGGI: 82%

DRIBBLING RIUSCITI: 33%

DUELLI AEREI: 20%

GRANDI OCCASIONI FALLITE: 1

Heatmap Males

DALBERT

Mazzarri fu esonerato dall’Inter nel novembre 2014, Dalbert c’è arrivato nel 2017: i due non si sono mai incrociati, ma in Sardegna l’ex tecnico nerazzurro non rinuncia mai al brasiliano. Turno di squalifica a parte, l’ha sempre mandato in campo. Per lui anche qualche ottima prova da trequartista. La missione è salvare il Cagliari: per ora, si viaggia a tre punti sopra la zona rossa.

PRESENZE: 25

MINUTI: 1798

GOAL: 0

ASSIST: 1

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 1798 MINUTI

CARTELLINI: 8 (GIALLI)

TOCCHI A PARTITA: 39,6

PASSAGGI CHIAVE: 1,0

PRECISIONE PASSAGGI: 76%

DUELLI AEREI: 40%

PALLONI INTERCETTATI: 0,9

TACKLE: 1,4

ERRORI CHE HANNO PORTATO AL GOAL: 0

Heatmap Dalbert

LAZARO

Stagione non da buttare ma nemmeno da incorniciare per Lazaro che, complice qualche problema fisico ed il buon livello generale della rosa del Benfica, raramente è partito titolare e ancor meno raramente ha lasciato il segno. Una stagione senza alti e bassi, ma molto lineare e senza sussulti: forse anche troppo.

PRESENZE: 26

MINUTI: 1213

GOAL: 0

ASSIST: 2

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 606,5 MINUTI

CARTELLINI: 1 (GIALLO

TOCCHI A PARTITA: 47,1

PASSAGGI CHIAVE: 0,7

PRECISIONE PASSAGGI: 83%

DRIBBLING RIUSCITI: 60%

DUELLI AEREI: 50%

PALLONI INTERCETTATI: 0,5

TACKLE: 0,6

ERRORI CHE HANNO PORTATO AL GOAL: 0

Heatmap Lazaro

ORISTANIO

Al Volendam è praticamente sempre titolare, con un bottino di 5 gol all’attivo che male non fanno. La squadra è seconda nella Serie B olandese e, anche se la vetta non è vicinissima, la stagione non è certamente da buttare. Anzi. Oristanio però non si sta imponendo come potrebbe, complice anche l’impiego spesso fuori ruolo.

PRESENZE: 28

MINUTI: 1643

GOAL: 5

ASSIST: 0

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 328 MINUTI)

CARTELLINI: 0

TOCCHI A PARTITA: 26,7

PASSAGGI CHIAVE: 0,7

PRECISIONE PASSAGGI: 76%

DRIBBLING RIUSCITI: 50%

DUELLI AEREI: 44%

GRANDI OCCASIONI FALLITE: 2

Heatmap Oristanio

CHI STA DELUDENDO:

ESPOSITO

Stagione di alti e bassi, quella di Sebastiano Esposito: dopo essere stato fermato per due volte dagli infortuni (prima a settembre e poi tra novembre e dicembre), l’attaccante di Castellammare di Stabia ci ha messo del suo, rimediando un’espulsione a dicembre contro il Grasshoppers. Il tecnico Babbel ne ha criticato la mentalità, ma di recente Esposito ha ritrovato continuità, andando a segno anche in Europa contro il Marsiglia. In stagione sono 5 i gol e 9 gli assist, ma sul “pagellone” pesano le bizze e i colpi di testa.

PRESENZE: 26

MINUTI: 1326

GOAL: 5

ASSIST: 9

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 94 MINUTI

CARTELLINI: 3 (2 GIALLI, 1 ROSSO)

TOCCHI A PARTITA: 32,8

PASSAGGI CHIAVE: 1,4

PRECISIONE PASSAGGI: 75%

DRIBBLING RIUSCITI: 33%

DUELLI AEREI: 36%

GRANDI OCCASIONI FALLITE: 3

Heatmap Esposito

 

MULATTIERI

È partito col botto a inizio stagione: 7 gol nelle prime 9 partite (contando anche la Coppa Italia), poi s’è spento come tutto il Crotone. La squadra è penultima (la zona franca dista 6 punti), e lui è a secco da ottobre. Nel complesso, poteva andare meglio, molto meglio.

PRESENZE: 29

MINUTI: 2004

GOAL: 7

ASSIST: 0

PARTECIPAZIONE A GOAL OGNI: 286 MINUTI

CARTELLINI: 1 (GIALLO)

TOCCHI A PARTITA: 27,7

PASSAGGI CHIAVE: 0,6

PRECISIONE PASSAGGI: 78%

DRIBBLING RIUSCITI: 70%

DUELLI AEREI: 28%

GRANDI OCCASIONI FALLITE: 3

Heatmap Mulattieri

 

Piccola nota a margine: Pirola e Salcedo non rientrano in questa analisi perché semplicemente, seppur per motivazioni differenti, non hanno praticamente mai giocato. Il giovane difensore è infortunato praticamente da inizio stagione e il Monza sono mesi che ha dovuto fare a meno di lui. Per l’attaccante invece il discorso è differente: allo Spezia non trova mai spazio o quasi. Finora ha giocato solo qualche piccolo scampolo di partita qua e là, decisamente troppo poco per trarne delle conclusioni. Insomma le vere e proprie delusioni sono poche finora per gli interisti in prestito. Tante note positive che si spera possano anche aumentare con il rush finale di stagione.

×

Cart

[]